“Perotti Point”: i giorni della polvere

IL DOCUMENTARIO SULLA DEMOLIZIONE DI PUNTA PEROTTI IN PRIMA VISIONE ESCLUSIVA NEL 15° ANNIVERSARIO.​

Sabato 24 aprile 2021 dalle ore 15:00, in occasione del 15° anniversario dell’abbattimento del complesso di Punta Perotti, il documentario collettivo “Perotti Point”, ideato dal regista Alessandro Piva e girato nelle strade di Bari nei giorni clou dell’evento da decine di filmmakers provenienti da tutta Italia, è stato reso disponibile on line su Vimeo

La vicenda 

Il 24 aprile del 2006 veniva abbattuto l’ultimo blocco del complesso residenziale di Punta Perotti sul lungomare di Levante di Bari. Un decennio di polemiche, battaglie giudiziarie, sequestri, dissequestri, e ricorsi si sgretolarono in una nuvola di polvere davanti a un pubblico tanto entusiasta quanto attonito, accorso anche da lontano per assistere dal vivo al collasso della “saracinesca” barese. 

La costruzione di Punta Perotti, iniziata nel 1995, aveva immediatamente diviso l’opinione pubblica e il mondo politico barese: formalmente in regola con i permessi edilizi ma di fatto capace di alterare completamente il panorama della costa, chiudendo lo sguardo della città a oriente, la costruzione era diventata la protagonista di una infinita vicenda giudiziaria arrivata fino alla Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, che nel 2012 ha dato definitivamente ragione ai costruttori, condannando lo Stato italiano a un risarcimento di 49 milioni di euro per i gruppi imprenditoriali coinvolti. 

Dopo 15 anni alla città resta un parco pubblico e la spada di Damocle di un’ulteriore super perizia di risarcimento che incombe sui bilanci comunali. Abbattere quegli edifici fu davvero la cosa giusta da fare? Riuscì nell’intento di lanciare un segnale forte contro abusi edilizi ed ecomostri, o fu solo una vetrina politica? La mancanza di una risposta definitiva a queste domande conferma l’importanza di continuare a parlarne.

Il documentario

Il documentario “Perotti Point” nacque in quei giorni dalla volontà del regista Alessandro Piva di fissare le reazioni a caldo della popolazione, le opinioni di politici, illustri opinionisti e i protagonisti stessi della vicenda. Un collettivo di registi e filmmakers, arrivati da tutta Italia e coordinati dallo stesso Piva, con l’apporto per l’edizione di Maurizio Sciarra, si immersero nelle strade di Bari per raccontare la rabbia, lo sgomento, l’indignazione, la fame di giustizia ma anche le aspettative di una città, mescolati al racconto tecnico dei metodi di abbattimento controllato, alle dichiarazioni di Emiliano e Vendola, all’epoca rispettivamente sindaco di Bari e presidente della Regione Puglia e alle interviste dei costruttori. L’intervento di Franco Cassano impreziosisce il film con un’analisi sociologica di tutta la vicenda, accurata come ogni riflessione donata alla città dal compianto professore. 

In occasione del quindicesimo anniversario dall’abbattimento del complesso di Punta Perotti il docufilm è stato interamente rieditato, per restituire in alta qualità una preziosa testimonianza di una controversa pagina della storia recente di Bari, fondamentale per rinfrescare la memoria di chi c’era e per raccontare la vicenda alle nuove generazioni.

share
Prev Santa Subito su Sky Arte il 16 marzo

Leave a comment

Contenuto protetto da Copyright.